DO IT THE MILANO WAY

Alcune considerazioni a urne fredde. Per noi è andata benissimo. Passiamo da 2399 voti a 12089. Quasi sei volte il dato delle ultime regionali. E’ un bellissimo risultato. Su cui dobbiamo investire, da cui dobbiamo partire. Dobbiamo battere il ferro finché è caldo. Darci dentro con la campagna referendaria. Non rinchiuderci nelle nostre sedi sgarruppate. It’s time to go out and play. Non dobbiamo smettere di esserci. E’ la nostra occasione. Abbiamo avuto il 3,6% a livello provinciale. Il 6,5% a Treviso città. Abbiamo fatto un consigliere strafico con l’8% a Mogliano.
Ci siamo. Ci siamo davvero. Siamo veri. Esistiamo. Vi giuro che se n’è accorto anche il rappresentante di lista “Razza Piave” del seggio in cui ho assistito allo spoglio. Se n’è accorto eccome. E questo è bene.
Poi, poi adesso vi dico cosa. Voglio che il PD si svegli. Che guardi dove deve guardare. Ora o mai più. Che faccia la sua parte nel centrosinistra. E la smetta di fare il partito di massa. La smetta di fare il prodotto elettorale. La smetta di fare uno più zero. È tempo di fare uno pù uno. Perché ora uno più uno fa cento. Domani farà di nuovo due.
Poi, poi voglio ricordare a tutti voi, leggetelo bene, scrivetelo sul cellulare, mandate un sms a Zaia:la Lega Nord ha perso 90800 voti. Ha perso novantamila e 800 voti, dal 48% al 29%. Anche sommando Razza Piave perde comunque 53523 voti. Cinquantatremila 523 voti. Ogni commento è superfluo.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s