ИСТИНА

La verità è che l’Italia non la sta più governando nessuno. Mentre l’economia va a rotoli Berlusconi pensa solo a se stesso, e la Lega paralizzata dal terrore di perdere consenso riesce solo a proporre di spostare Ministeri a nord. Intanto l’economia mondiale ci guarda, l’Europa conta su di noi ( il 18% dell’Economia UE è italiana) per non precipitare, le agenzie di rating minacciano di tagliare i giudizi sulla nostra stabilità, la borsa fa le montagne russe e lo spread (nuova misura aurea sulla solidità di una nazione) schizza oltre i 300 punti.
Nel bel mezzo di tutta questa pressione, dove cazzo è il governo? E soprattutto cosa cazzo propone di fare? Il bunga bunga? Mandiamo un servizio sul caldo d’estate?
Forse è impegnato a traslocare i ministeri a Biella, oppure a studiare nuove norme per evitare di fare pagare multe sacrosante a Berlusconi. Di sicuro nessuno si sta occupando seriamente di risolvere i veri problemi dell’Italia. I problemi che si stanno a poco a poco riflettendo sulla nostra vita di tutti i giorni.
Le opposizioni? Eh? Prontoo? C’è nessuno?
Evidentemente no.
Qui si tratterebbe di prendere il toro per le corna. Di riformare, scardinare, valutare e ridistribuire. Seriamente. Tagliare dove ci sono gli sprechi e i rami secchi, stroncare l’evasione fiscale. Investire nel futuro, nei giovani, nella ricerca.
Nessuno lo dice ma un euro investito in ricerca ne restituisce sette in termini di ricaduta sul mercato. Un euro in ricerca ne produce sette: ricordatevelo. Non è fantascienza e non è nemmeno Gesù Cristo che ritorna e si mette a moltiplicare la roba. No, questo si chiamerebbe innovazione, guidata dalla conoscenza. Si chiama investire nel proprio futuro.
Invece in Italia, nell’italia che tira i remi in barca ed in cui ormai solo Napolitano riesce a contare qualcosa, bene in quest’italia accade che tagliano le agevolazioni fiscali sui figli a carico. Tagliano i fondi all’istruzione, tagliano i fondi alla ricerca.
Questa finanziaria è un’aberrazione, avvallata dal PD. Spero gli italiani se lo ricordino. 70 miliardi di briciole raschiate dal fondo del barile della classe media.
Così non va. Non va manco per niente.
La classe media un giorno scenderà dal paradiso.
E vi spaccherà il culo.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s